Il Castelfidardo cala il poker, bene il Fabriano Cerreto, la Jesina parte con un pari

Buona la prima del Castelfidardo. I fisarmonicisti si impongono per 4-2 contro i Nero Stellati 1910 al termine di un match palpitante e ricco di emozioni. Un risultato inaspettato se si pensa a come era partito l’incontro per i ragazzi di mister Vagnoni. Dopo appena due minuti dal fischio d’inizio, infatti, gli ospiti gelano lo stadio Mancini andando subito in vantaggio: Di Ruocco conclude al volo di destro su lancio dalla destra di Puglielli e insacca alla sinistra di Selvaggio. I padroni di casa non accusano il colpo e reagiscono immediatamente riversandosi in attacco. Minella al 4’ invoca il rigore per un contatto in area. Al 25’ un gran tiro mancino di Mihaylov al limite dell’area si spegne sul palo a portiere battuto, sulla ribattuta Minella si trova in posizione regolare ma solo davanti a Parente si fa ipnotizzare da Parente concludendo debolmente.
Al 27’ mister Vagnoni azzecca la mossa che cambia il volto della partita inserendo Montagnoli al posto di Mantini e spostando Trillini al centro della linea mediana a supporto di Minella. E’ un Castelfidardo a trazione anteriore e gli effetti non tardano ad arrivare. Al 35’ Bordi libera sulla destra proprio Trillini che crossa in area, Montagnoli dalla parte opposta raccoglie e rimette in mezzo per Minella che solo davanti alla porta deve solo appoggiare in rete per il gol del meritato pareggio. Si va al riposo sul risultato di 1-1. Alla ripresa del gioco ennesima doccia gelata per il Castelfidardo: passano appena due minuti e l’arbitro concede il rigore alla squadra ospite per un’uscita di Selvaggio su Kone. Dal dischetto Di Ruocco non sbaglia e porta di nuovo in vantaggio il Nerostellati. Al 7’ i padroni di casa rischiano di capitolare: Vitone sfiora il terzo gol su punizione dal limite, con Selvaggio che riesce a toccare di quel tanto che basta per deviare la sfera sulla traversa. Nel momento più difficile per il Castelfidardo arriva l’episodio che cambia di nuovo la partita: al 9’ Di Ciccio commette fallo in area su Trillini, l’arbitro non ha esitazione e decreta la massima punizione. Dagli undici metri si presenta Minella che spiazza il portiere per il gol dell’ennesimo pareggio. L’attaccante argentino è scatenato e tre minuti dopo, pescato solo soletto in area, sigla il gol del sorpasso con un pregevole sombrero che si insacca alle spalle dell’incolpevole Parente.
Il Nerostellati si sbilancia alla ricerca del pareggio e così si aprono praterie per gli attaccanti biancoverdi, che al 17’ chiudono la partita con Montagnoli che di testa segna il gol del 4-2 su assist dalla sinistra del solito Minella. Sembra finita ma la partita riserva ancora altre emozioni per il pubblico sugli spalti. Al 24’ è bravo Selvaggio a salvare la sua porta su una girata in area di Palombizio. Mentre al 27’ Minella a tu per tu con il portiere spreca il gol del 5-2. Negli ultimi 20 minuti il Castelfidardo non affonda e controlla il match senza patemi d’animo. C’è spazio per l’ingresso in campo del russo Kapitonov al posto di Minella (standing ovation per lui) e del giovane terzino Ghiani che subentra a Mihaylov (positiva la sua prova al debutto).
Finisce 4-2 con tutta la squadra biancoverde a festeggiare insieme ai suoi tifosi sotto la curva. Per quanto riguarda le altre anconetane bene il Fabriano Cerreto che si impone sul campo del Francavilla per 2-3, mentre la Jesina viene bloccata per 0-0 in casa dell’Avezzano. Pareggio prezioso della Sangiustese sul campo del Campobasso per 1-1, mentre nel derby tra Recanatese e Vis Pesaro netta affermazione dei pesaresi per 0-4. Il Matelica parte con il piede giusto e liquida per 2-0 il Pineto, mentre il Monticelli esce sconfitto dal campo dell’Aquila per 2-1.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...