Castelleonese, stagione da incorniciare. La parola a mister Giampiero Lattanzi

Stagione superlativa per la Castelleonese. I bianco azzurri hanno messo in bacheca un trofeo prezioso come la Coppa Marche di categoria, per la prima volta in 43 anni di storia, battendo in finale l’Orsini Calcio e guadagnandosi anche la promozione in Seconda Categoria. In campionato numeri importanti che hanno visto gli uomini di mister Giampiero Lattanzi essere in vetta per larghi tratti della stagione salvo poi farsi raggiungere dalla Cameratese proprio nelle ultime battute, che è stata promossa in virtù degli scontri diretti favorevoli. Pariamo di questa bellissima annata con il timoniere dei bianco azzurri Giampiero Lattanzi.

Ciao mister, è stata un’annata straordinaria culminata con la conquista della Coppa. Sarai soddisfatto di quanto fatto.

“È andata molto bene. Dopo un anno d’inattività, a causa del mio lavoro, sono stato convinto a rientrare nel giro dal progetto di questa società composta da tanti giovani e che hanno l’ambizione di fare qualcosa di positivo in tre anni. Ho allenato diverse squadre in passato ma in questo caso il nostro punto di forza è stato il collettivo che ci ha permesso di raggiungere ottimi traguardi e di bruciare le tappe. Diciamo che la vittoria in coppa ci ha scaricato mentalmente e abbiamo giocato le ultime gare senza quella voglia che avevamo in precedenza. Comunque abbiamo conquistato il torneo e in campionato non siamo arrivati primi per aver perso lo “spareggio”, chiamiamolo così, contro la Cameratese alla terz’ultima di campionato. Abbiamo battagliato contro un ottimo avversario che ha meritato di vincere. A differenza loro noi siamo partiti con una rosa rinnovata, mentre la Cameratese aveva un gruppo consolidato. Tuttavia abbiamo chiuso con numeri importanti: 17 vittorie, 8 pareggi ed una sola sconfitta, peraltro contro la Cameratese arrivata proprio nelle ultime battute”.

Quando ti sei reso conto che questa squadra poteva fare qualcosa di importante?

“Dopo la sosta di Gennaio siamo ripartiti benissimo. Ho avuto quello che chiedevo ovvero l’essere uniti e la serietà: tutti si sono allenati bene sempre, anche durante le festività, e siamo ripartiti alla grande staccando tutti. Posso dire che l’avversario più ostico della stagione lo abbiamo trovato in coppa, per la precisione in semifinale, ovvero l’Altavalconca che mi ha molto impressionato”.

Una delusione e una rivelazione del torneo?

“Sinceramente mi aspettavo di più dall’Ostra, che ha fatto un campionato anonimo, mentre mi ha impressionato, anche per il modo di intendere il calcio, l’Aurora Jesi che non a caso si sta giocando i play-off”.

Per la prossima stagione cosa hai deciso?

“Ho avuto alcune richieste anche da squadre di categorie superiori. Tuttavia ho deciso di rimanere. Mi sono trovato molto bene e questa è una società seria e sempre presente. Per esempio a tutti gli allenamenti ci sono sempre dei dirigenti, a dimostrazione di come questa società è attenta ad ogni aspetto. Spesso in altre realtà non è così, soprattutto in queste categorie. Ovviamente dovremo un attimo limare la squadra per far sì che in Seconda Categoria non vada in difficoltà”.

Ultima cosa. Sei impegnato anche in un altro progetto molto interessante legato alla solidarietà.

“Io sono originario di Montefortino, che è uno dei comuni colpiti dal sisma e ho sempre cercato durante l’anno di fare cose concrete per il mio territorio. Con un mio amico di Roma abbiamo creato la Nazionale dei Terremotati, di cui faccio parte nonostante l’età non più giovanissima (ride ndr). La squadra è formata dai rappresentanti dei comuni del Centro Italia colpiti dal sisma. Ad allenarla sarà il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, allenatore di professione. Abbiamo in calendario una serie di eventi per cercare di raccogliere fondi in favore delle popolazioni colpite dal sisma. Ogni progetto, che dovrà essere realizzato entro due mesi dalla raccolta fondi, verrà segnalato sui biglietti di ingresso di ciascun match. Il primo triangolare, in programma il 30 giugno, ci vedrà impegnati a Roma allo Stadio delle Tre Fontane contro la Nazionale Attori e la Nazionale Web Star e anche Mediaset è interessata al progetto, mentre ad Agosto faremo un’amichevole contro il Foggia, neo promosso in B”.

Matteo Valeri

dsc_1143copy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...