L’incredibile exploit del Team Ciclistico Campocavallo

La stagione del Team Ciclistico Campocavallo è iniziata con una serie incredibile di risultati che stanno catapultando la formazione osimana tra quelle più forti in Italia della categoria juniores, merito del presidente Emilio Paolini e del direttore sportivo Mario Austero, che dopo un paio di stagioni in sordina, hanno saputo aspettare costruendo una squadra ambiziosa e affiatata. Nel lungo ponte del primo maggio la formazione di Campocavallo, che quest’anno celebra il cinquantesimo anniversario, ha messo a segno due prestigiose vittorie: domenica 30 aprile Francesco Pirro ha fatto sua la 30^ Coppa del Mare di Alba Adriatica, vincendo con uno scatto imperioso nella volata finale. Lunedì 1 maggio invece è stata la volta di Gabriele Brega, che ha staccato gli avversari conquistando meritatamente il 70° Trofeo Città di Manopello. Salgono quindi a quattro il numero di vittorie del Team Ciclistico Campocavallo, un bottino quanto mai ricco, per non parlare dei piazzamenti ottenuti dagli altri ragazzi. Nel 2017 le altre formazioni dovranno vedersela con Campocavallo, il gruppo sta seguendo scrupolosamente tutte le indicazioni che arrivano di volta in volta dall’ammiraglia, a volte alcuni sono costretti ad anteporre le proprie ambizioni personali ai successi di squadra, ma questo modo di fare, tanto caro al compianto Michele Scarponi, sta pagando positivamente. Tornando alle corse, domenica 30 il circuito veloce di Alba Adriatica ha regalato spettacolo ed emozioni. Il percorso di appena 4 km, da percorrere 20 volte per un totale di 80 km, ha dato adito a diversi tentativi di allungo che però ogni volta si spegnevano sul nascere per il forcing dei ragazzi di Campocavallo, bravi a chiudere e a lanciare in finale il combattivo Francesco Pirro, che non ha deluso le attese relegando a ruota Pietro De Simone del Progetto Ciclismo Sorrentino ed Edoardo Santucci della Bevilacqua Sport – Cerrano Outdoor. Ottimo quinto posto per Francesco Giordano del Team Ciclistico Campocavallo che ha saputo lanciare il proprio compagno di squadra. Sul podio Pirro ha voluto ricordare Michele Scarponi a cui ha dedicato la prestigiosa vittoria. Come è noto i ragazzi di Mauro Austero, grande amico del campione filottranese, erano soliti allenarsi con l’aquila di Cantalupo. Ieri invece nella festa dei lavoratori ha primeggiato il fabrianese Gabriele Brega che ha staccato di una decina di secondi Riccardo Ciuccarelli della Cicli Falgiani ed il compagno Francesco Pirro, quest’ultimo sta dimostrando di essere in una condizione fisica e mentale incredibile per un ragazzo così giovane. Soddisfatto il presidente Paolini che sta vedendo concretizzarsi il sogno di una stagione da veri protagonisti nell’anno del cinquantesimo. Intanto nei giorni scorsi il commissario tecnico della nazionale Davide Cassani ha fatto tappa ad Osimo e Campocavallo per una veloce ricognizione dei due percorsi di gara del Giro d’Italia under 23. Accompagnato dall’osimano Andrea Tonti e dal presidente del Giro Marco Selleri, Cassani ha potuto constatare nuovamente come la quinta tappa osimana, divisa in due semitappe, al mattino la Senigallia-Osimo e al pomeriggio la cronometro di Campocavallo, sarà tra le più suggestive di questa rinnovata edizione del Giro under 23; soprattutto la corsa contro il tempo di Campocavallo regalerà forti emozioni ad un pubblico che si preannuncia quanto mai numeroso. Il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni, presente durante la visita del commissario tecnico, insieme ai dirigenti del Club Ciclistico Campocavallo Giorgio Antonelli e Piero Agostinelli, ha concordato la nuova data di presentazione del Giro che si terrà lunedì 15 maggio, giorno di riposo per i professionisti e tutta la carovana presente all’edizione numero cento del Giro d’Italia (appuntamento alle ore 17.30, presso l’aula magna di palazzo Campana). Riconfermato quindi il parterre di illustri ospiti che avrebbero dovuto partecipare alla presentazione di lunedì 24, rinviata per il grave lutto che ha colpito tutto il mondo del ciclismo. “Non mancheremo comunque di ricordare Michele Scarponi – annuncia il primo cittadino – con l’intervento del giornalista della Gazzetta dello Sport Marco Pastonesi e degli stessi ospiti, tra cui Ivan Basso, il presidente della FCI Renato Di Rocco e lo stesso Davide Cassani”.

18275222_10211764579577284_3764037631511779923_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...