Tre punti per una rinnovata speranza per il Castelfidardo

SAN NICOLO’-CASTELFIDARDO 1-2

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Tre punti indispensabili per alimentare ancora la speranza di effettuare i play-out che potranno decretare la permanenza o meno in questa categoria del Castelfidardo. Una vittoria meritata che va oltre il mero risultato, che ripaga parzialmente squadra e tecnici del duro lavoro svolto in queste settimane sempre con l’affanno di dover rincorrere il risultato a tutti i costi. Una vittoria della volontà, della determinazione che riscatta solo parzialmente le tante amarezze di troppe sconfitte a fronte di buone prestazioni. E vincere contro il San Nicolò al “Gaetano Bonolis” di Teramo imbattuto dal mese di settembre, assume una valenza sicuramente diversa, tre punti che devono dare morale, ricompattare tutto l’ambiente, e soprattutto servano da pungolo per altre due indispensabili vittorie nei restanti incontri con Civitanovese e San Marino. Allo stesso tempo sperare che la Recanatese perda il vantaggio attuale di un punto nei confronti del Castelfidardo nelle prossime tre sfide con Campobasso, Pineto e Romagna Centro rendendo così possibile uno spareggio per decretare quale tra Castelfidardo e Recanatese effettuerà i play-out o retrocederà direttamente al campionato regionale di eccellenza. Bene ha fatto mister Bolzan nel dopo partita a frenare gli entusiasmi, cito testualmente “E’ importante aver avvicinato la terz’ultima posizione, ma ancora non abbiamo fatto nulla. La nostra situazione certamente non è facile, non potremo sbagliare praticamente niente da qui alla fine della stagione se vogliamo ottenere la salvezza”.
Sugli spalti del “Bonolis” ho incontrato ed intervistato Massimo Ganci, indimenticato bomber del Castelfidardo la scorsa stagione, che ha speso buone parole nei confronti della squadra biancoverde e sulle possibilità di mantenere la categoria, toccando anche il delicato argomento dell’incontro al “Tubaldi” con la Recanatese quando il Castelfidardo effettuerà il proprio turno di riposo. Invito tutti a visionarlo.

Sergio Pierpaoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...