Il Castelfidardo a San Nicolò per tenere in vita le ultime speranze di salvezza

Un Castelfidardo non più padrone del proprio destino, si accinge alla difficilissima trasferta in terra abruzzese per affrontare il San Nicolò in questo turno infrasettimanale. Non più padrone del proprio destino perché pur vincendo i tre incontri che gli restano i 9 ipotetici punti non sarebbero sufficienti a garantirgli la disputa dei play-out né tantomeno la permanenza in questo campionato nazionale. Tutto dipenderà da quanto riusciranno a fare le dirette concorrenti che oggi sono Recanatese ed Alfonsine rispettivamente avanti in classifica di 3 e 7 punti. Oltretutto la Recanatese ha il vantaggio di una partita in più da disputare rispetto al Castelfidardo, quindi potenzialmente a più 6.
In sintesi soltanto la matematica tiene ancora accese le fievoli speranze per i fidardensi di non retrocedere direttamente al campionato regionale di eccellenza. Imprescindibile far risultato pieno contro il forte San Nicolò, attualmente terzo in classifica, motivatissimo ad agganciare la seconda posizione oggi occupata dal Matelica distante soltanto 2 punti che gli permetterebbe di disputare il turno di play-off tra le mura amiche.
Peggior avversario non poteva capitare ai fidardensi. Oltretutto in settimana sono arrivate la squalifica, peraltro aspettata, di Lodi per somma di ammonizioni e la diagnosi dell’infortunio di Molinaro, un mese di stop e stagione finita, che priverà Mister Bolzan di due pedine importanti per un incontro così delicato. “Piove sempre sul bagnato”.
Richiamato in tutta fretta Melillo, che ha risposto positivamente alla richiesta della società, e difenderà la porta del Castelfidardo con Orciani in panchina a fargli da secondo. Nel San Nicolò sicuro assente Moretti squalificato.
Arbitrerà Tommaso Zamagni della sezione di Cesena coadiuvato dagli assistenti Antonio Piedipalumbo della sezione di Torre Annunziata ed Antonio Mariniello della sezione di Ercolano.

Sergio Pierpaoli

2017-04-09_21_22_07

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...