Un Loreto da play-off! Intervista a mister Francesco Moriconi

Il Loreto, al suo secondo anno consecutivo in Eccellenza, sta vivendo un sogno chiamato play-off. La rosa è sicuramente all’altezza del massimo campionato regionale, ma in pochi si aspettavano potesse trovarsi al quinto posto a due giornate dal termine. Ecco perché abbiamo contattato mister Moriconi dopo il buon punto ottenuto sul campo del Fabriano Cerreto nell’ultimo turno di campionato.

“Se guardiamo i soldi spesi e il valore dei calciatori tra noi e loro c’è grande differenza – ha commentato – ma sul campo non si è vista. Anzi ho molti rimpianti perché sul 2 a 1 a nostro favore abbiamo avuto due occasioni clamorose che potevano chiudere la partita. Purtroppo loro hanno trovato il pareggio su un nostro errore. Alla fine il pari è giusto però c’è rammarico perché in quel frangente avremmo potuto portare la partita dalla nostra parte”.

A parte il rammarico, nel complesso la vostra è stata una buona stagione?

“Dire buona è poco, perché dovevamo lottare per salvarci, invece abbiamo messo dietro squadre importanti e abbiamo vinto contro formazioni di tradizione e valore come Sangiustese e Tolentino.”

Ed ora i play-off sono un obiettivo concreto.

“A questo punto sarebbe un peccato non centrare i play-off. Noi ci crediamo. Io, a dire la verità, ci credo dall’inizio. Sarà difficile ma noi ci proviamo. Per raggiungerli dobbiamo fare sei punti, perché sicuramente la Biagio Nazzaro li farà. Io sto nel calcio da quarant’anni e so che quando una squadra ha bisogno di punti quasi sempre riesce a ottenerli. Però sono tranquillo perché dipende solo da noi”.

A proposito di play-off, visto il buon andamento negli scontri diretti con le prime, potreste giocarli da protagonisti.

“Noi abbiamo ottenuto più punti con le prime rispetto alle squadre di fondo classifica quindi senz’altro i play-off non saranno un punto di arrivo ma un inizio. Se dovessimo raggiungerli venderemo cara la pelle perché abbiamo entusiasmo e questo potrebbe fare la differenza”.

Fondamentale in tal senso sarà la sfida, dopo la sosta, con l’Helvia Recina, la seconda consecutiva in trasferta. Che partita si aspetta?

“È una partita da mors tua vita mea. Loro devono vincere per forza e noi anche, quindi sarà una partita vera, durissima, su un campo sintetico. Se giocavamo subito credo che avremmo avuto una marcia in più ma siccome si gioca tra venti giorni si azzera tutto, però se non vinciamo con l’Helvia Recina significa che non meritiamo di fare i play-off. Comunque i ragazzi ormai hanno la giusta mentalità quindi sono molto fiducioso”.

Mirko Fraticelli

Mr._Francesco_Moriconi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...