Passatempese – Osimana, è tempo di derby

QUI PASSATEMPESE: Sarà un derby con tanta voglia di riscatto. Per entrambe. Sia Passatempese che Osimana (Promozione, girone A) sono state sconfitte nell’ultimo turno. Il ko dei gialloblu a Moie ha complicato la corsa ai playoff della squadra di Simone Strappini. Davanti l’Atletico Alma, secondo, viaggia come un treno con 16 punti di vantaggio. Dietro invece… “Possiamo vincere tutte le partite che vogliamo, ma se davanti l’Alma non frena. Il nostro obiettivo principale comunque è il terzo posto“ riflette Simone Strappini, 38 anni, allenatore da questa stagione della Passatempese. Intento a preparare al meglio la stracittadina odierna (al Muzio Gallo di Passatempo, ore 16). “Mi aspetto una partita durissima, molto agguerrita. Anche brutta. Può capitare in un derby, dove l’agonismo sarà preponderante. Un agonismo che però deve essere corretto. Di sana rivalità sportiva. In campo e sugli spalti”. Una Passatempese con tanta voglia di riscatto. “Veniamo da un periodo in cui abbiamo fatto bene, a parte le due ultime sconfitte in trasferta, nonostante tanti infortuni e squalifiche, situazioni particolari”. L’ultimo episodio negativo domenica. Probabile rottura del crociato di Marco Strappini, fratello di Simone e uomo di esperienza del centrocampo gialloblu. “Purtroppo si è infortunato in un contrasto. Dovremo fare a meno di lui fino a fine stagione”. Contro i giallorossi rientreranno invece Iannaci e Zoli dalla squalifica e altri dagli infortuni. Pedine importanti che la Passatempese non ha avuto a disposizione nell’ultima partita a Moie. “Assenze unite alla voglia di far bene avversaria, a un nostro infortunio difensivo e a un Moie che era reduce dal cambio di mister. Non è la prima volta che incontriamo squadre che hanno cambiato allenatore in settimana”. All’andata proprio nella stracittadina ci fu l’esordio di Lombardi sulla panchina dell’Osimana. “Fu un match molto nervoso, con un avversario che ha fatto di tutto per non perdere”. Un derby finito in parità, mentre Simone Strappini volge lo sguardo al passato. Dolci ricordi quelli della stagione 2010-2011. Al Muzio Gallo fece festa la Passatempese grazie alle reti proprio di Simone Strappini e Stortoni che si rivelarono fatali per l’Osimana. “Quel giorno segnai su punizione e il raddoppio fu di Stortoni. Un mio giocatore attuale”. Uno in panchina, l’altro in campo vorranno concedere il bis. Per due squadre separate da soli quattro punti. ‘’Il cammino dell’Osimana, squadra con buoni giocatori e un allenatore esperto, può sembrare altalenante. Se vince però arriverebbe a un punto da noi’’. Segno dell’equilibrio che regna nel calcio attuale.

QUI OSIMANA: Il derbyssimo di giornata, del campionato di Promozione A, vede contrapposte Passatempese e Osimana in una stracittadina in cui è quasi vietato sbagliare. I giallorossi vengono da due pesanti battute d’arresto che hanno frenato la corsa salvezza ed hanno nececessità di fare punti per non finire nel guado. Il derby d’andata vide l’approdo sulla panchina dei “senza testa” di mister Massimo Lombardi, che esordì con un pareggio strappato proprio nel finale. L’ultimo successo giallorosso risale al 30 gennaio 2016, con il 2-1 ottenuto al “Muzio Gallo” di Passatempo. Un buon auspicio in vista di questo match. “Speriamo – commenta mister Massimo Lombardi –  È una partita un pò particolare perchè è una gara molto sentita, come tutte le stracittadine. Per quanto riguarda il discorso play-off credo che la Passatempese possa fare poco ormai, con l’Atletico Alma in fuga al secondo posto, e penso che siano a questo punto siano salvi. Noi abbiamo 33 punti e fare qualche altro punto è importante per evitare di finire risucchiati nei play-out, pertanto è una sfida importantissima. Veniamo da un periodo un pò brutto per quanto riguarda gli infortuni: già siamo un pò corti e ora abbiamo perso Petitti e Gabbanelli, con Ferri rientrato da poco dopo uno stop di quasi un mese, quindi la coperta è abbastanza corta. Speriamo di ottere la salvezza, il nostro obiettivo stagionale, e di portarci quanto prima il più lontano possibile dai play-out, anche se la classifica è molto ristretta. Vogliamo fare una bella partita, anche se la Passatempese è sempre stata una squadra difficile da affrontare. La loro forza è nel collettivo con gente esperta e di categoria, penso ai vari Iannaci, Mezzanotte, Maraschio, a cui si aggiungono alcuni elementi che spiccano come Strappini, in forse, e Staffolani, – conclude il trainer giallorosso – come organico sono da zona play-off”.

                unnamed Massimo-Lombardi-2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...